sabato 25 gennaio 2014

lustro e leggerezza


Io proseguo eh? Tanto lu sapiti che, ogni pizzuddicchiu, trasunu e nesciunu piatticeddi dietetici. Mi dispiace tanto per i più golosi che si aspettano sughi abbondanti, torte vastase con "scioglievolezze" di creme e cioccolata colante (bedda matri santissima). I periodi di magro ci vogliono per me, sono assolutamente obbligatori per non allargarmi come un pallone gonfiato e non passare più per i corridoi dei supermercati, il fine ultimo di un foodblog...ma che sto dicendo? Chi nnì sacciu qual'è il fine ultimo di un foodblogger, non devo e non voglio generalizzare, parlo ppì mmia che è megghiu: desidero assaggiare tutto, tanto e anche di più, voglio assaporare cibi mai assaggiati provare tutte, o quasi, le declinazioni delle cotture e non mi basterà una vita per questo, lo so, ma è assolutamente legittimo e ci provo non v'aviti 'a siddiari. Allora, senza nesciri troppo 'o largu e usando ingredienti semplici, provo a variare sul tema vellutata.


vellutata di fave spezzate zucca e aglio speziato arrosto
per due cristiani:
preparazione 1 ora e 30 minuti
cottura:30 minuti
per l'aglio arrosto:
una o più teste d'aglio (potete conservarlo in frigo e usarlo per altre preparazioni, oppure mettetelo sott'olio)
qualche chiodo di garofano
peperoncino secco sminuzzato
olio extra vergine d'oliva
per la vellutata
100 g di fave spezzate
400 g di zucca decorticata
una testa d'aglio arrosto
un porro
una carota
una costa di sedano
peperoncino secco q.b.
un rametto di rosmarino
una manciata di semi di zucca tostati e decorticati
olio extra vergine d'oliva
sale
preparate l'aglio arrosto tranciando di netto le cime di una testa d'aglio, sfogliatelo leggermente, mettetelo in una cocottina, infilzate con uno o più chiodi di garofano (a sentimento), cospargete con il peperoncino e un filo d'olio. Coprite le cocottine con un foglio di alluminio e infornate a 180°C per circa 30 minuti, togliete la copertura e cuocete ancora per altri 30-40 minuti dovrà scurirsi in superficie. E chista è una, annamu caminannu: tagliate a metà il porro e a spicchi la zucca, poneteli su una teglia, coprite con un foglio di alluminio e cuocete a 180°C per 15 minuti il porro e per circa mezz'ora la zucca. Tritate la carota e il sedano, ponetelo dentro una casseruola con due spicchi d'aglio arrosto e mezzo porro arrosto tritato, irrorate con un filo d'olio e 100 ml di acqua cuocete a fiamma dolce fino a quando le verdure crude saranno semicotte ma sempre croccanti, aggiungete le fave spezzate lavate e sgrondate, mescolate per fare insaporire e poi coprite con mezzo litro di brodo vegetale; cuocete per circa 30 minuti o fino a quando le fave saranno cotte. A metà cottura aggiungete la zucca tagliata a cubetti. Se l'acqua dovesse asciugarsi troppo aggiungete tanta acqua bollente, quanto basta per continuare la cottura. Prelevate poco più della metà delle fave, mettetele dentro un contenitore dai bordi alti e frullate. Impiattate con metà della parte frullata e metà di quella intera, decorate con fili di porro arrostito, metà dei semi di zucca e qualche foglia di salvia.

10 commenti:

  1. a mmia l'agghiu non mi piaci...magghiu 'na tottta vastasa!

    RispondiElimina
  2. la zucca nemmeno sotto tortura ma tutto il resto si e molto volentieri! Buona domenica , un bacione !

    RispondiElimina
  3. Ammia mi piaci tutto acca! ...Non so se si capisci quello che ho scritto...vabbe insomma, BUONISSIMA!!!
    L'aglio arrosto è una novità ppe mmia, mi sembra una cosa fantastica, io sono aglio/cipolla dipendente!!
    Bacione Claudia! Buona domenica!

    RispondiElimina
  4. Le torte vastase mi mancavano!!!!! Basta una parola ad aprire cassetti di bei ricordi.... Ah!
    Senti l'aglio tutto cunzato e arrostito non lo conoscevo... Ti bascio forte beddazza!!

    RispondiElimina
  5. tu sei una risorsa di ricette di una volta mi fai morire
    claudia complimenti

    RispondiElimina
  6. In effetti le tue cose sono sempre molto innovative e originali.

    Maira
    inunastanzaquasirosa.blogspot.it

    RispondiElimina
  7. La vellutata mi fa impazzire, e poi secondo me, le foto dell'ultimo periodo hanno una qualità ulteriore, già erano speciali prima, ma spero che tu lo prenda come un complimento (perchè lo è) mi sembra che tu abbia "alzato l'asticella"...belle, belle, belle!!!
    Un abbraccio,
    Cri

    RispondiElimina
  8. mi piace molto questo abbinamento fave e zucca :-)

    RispondiElimina
  9. ehehe Claudia, mentre gli altri possono rimanere delusi (anche se non penso proprio!) dalle tue proposte leggere io intanto sto facendo i salti di gioia e spero che questo periodo duri ancora un po'! :P io con una vellutata così ci vado a nozze, altro che torte creme cioccolato e scioglievolezze. con quell'aglio arrosto poi..non mi saprei fermare!
    bona! :D

    RispondiElimina
  10. Ciao! La tua ricetta è davvero deliziosa! Bravo e grazie.

    Voyance serieuse ; voyance gratuite par email

    RispondiElimina